Pratica PREGEO, che cos’è, a che cosa serve e quando è obbligatoria

Un professionista sta eseguendo una pratica pregeo

Se abbiamo in programma di apportare cambiamenti alla nostra abitazione da segnalare al catasto, ecco che potrebbe essere utile sapere cos’è la pratica PREGEO, che cosa serve e come semplifica le operazioni di aggiornamento catastale, garantendo conformità normativa e tempestività.

Per maggiori dettagli o consulenze personalizzate, contattaci presso GMG Studio Tecnico.

Che cos’è PREGEO? E la pratica PREGEO?

PREGEO, acronimo di PREtrattamento atti GEOmetrici, è un software avanzato sviluppato da Sogei, azienda italiana specializzata nel campo dell’ICT. Impiegato dall’Agenzia delle Entrate, si rivolge ai professionisti del settore tecnico (architetti, geometri, ingegneri e periti industriali) e offre loro la possibilità di gestire con efficienza gli aggiornamenti del catasto terreni, sia a livello cartografico che censuario.

La pratica PREGEO è la dichiarazione ufficiale dei mutamenti nello stato dei terreni, da registrare presso il Catasto e l’Agenzia delle Entrate. In altre parole, si tratta della procedura adottata dai professionisti tecnici per compilare e trasmettere gli atti di aggiornamento del catasto dei terreni agli uffici dell’Agenzia.

L’Agenzia delle Entrate sottolinea l’importanza di registrare ogni modifica rilevante nello stato dei terreni nel Catasto. Questi cambiamenti possono includere la demolizione di unità abitative, l’edificazione di nuove strutture, il frazionamento di terreni e altri interventi quali l’ampliamento di proprietà.
La pratica PREGEO si configura, dunque, come uno strumento essenziale per mantenere aggiornate e precise le informazioni relative al patrimonio immobiliare.

A che cosa serve PREGEO?

Come già anticipato, PREGEO svolge un ruolo fondamentale nella segnalazione dei cambiamenti dello stato dei terreni all’Agenzia delle Entrate. Ciò avviene attraverso l’invio telematico delle informazioni in qualsiasi momento della giornata, compresi i giorni festivi, eliminando la necessità di recarsi fisicamente presso gli sportelli.

In particolare, questo software offre diverse funzionalità chiave, tra cui:

  • Particellare: gestisce l’aggiornamento cartografico, con particolare attenzione ai frazionamenti di particelle catastali.
  • Mappale: consente l’inserimento agevole di nuovi edifici sulla mappa, garantendo una rappresentazione accurata e aggiornata del territorio.
  • Frazionamento: agevola la suddivisione di particelle catastali, semplificando le operazioni di frazionamento.
  • Denunce di nuove costruzioni o variazioni: permette la segnalazione rapida e efficiente di nuove costruzioni o variazioni, contribuendo a mantenere aggiornato il catasto terreni.

Quando la pratica PREGEO è obbligatoria?

L’obbligo di utilizzare le procedure telematiche tramite PREGEO è vincolante per i professionisti iscritti agli Ordini e Collegi professionali abilitati.

Abbiamo già indicato a che cosa serve, ma ripetiamo che la pratica PREGEO è obbligatoria per le seguenti tipologie di atti di aggiornamento catastale: tipi mappali, tipi di frazionamento, tipi particellari.

PREGEO si configura come uno strumento essenziale per i professionisti del settore, garantendo conformità normativa e semplificando le operazioni di aggiornamento catastale, con benefici tangibili in termini di tempestività ed efficienza.

Per ulteriori informazioni su PREGEO, per pratiche PREGEO, o per ricevere una consulenza personalizzata, contattaci presso GMG Studio Tecnico. Con oltre 20 anni di esperienza, offriamo competenze specializzate a privati, professionisti, aziende, amministratori condominiali ed enti pubblici.