Ristrutturare il salotto: consigli di funzionalità e stile

i lavori di ristrutturazione del salotto

Ristrutturare il salotto, non solo può migliorare l’aspetto estetico della tua casa, ma anche rendere più funzionali e moderni gli spazi.
Se stai pensando di dare una nuova vita al tuo salotto, ecco dunque alcuni consigli per aiutarti a ottenere un risultato in linea con le tue aspettative.

Ristrutturazione del salotto: l’importanza della pianificazione

Prima di iniziare a ristrutturare il salotto, prenditi il tempo necessario per pianificare attentamente ogni dettaglio insieme a un professionista che ti aiuti a focalizzare gli obiettivi. Stabilisci un budget realistico, identifica le tue esigenze specifiche e crea un piano d’azione.
Una pianificazione dettagliata consente di evitare sorprese finanziarie e di assicurarti che il risultato finale soddisfi le tue aspettative.

È necessario tenere conto sia degli aspetti tecnici e funzionali sia di quelli legati allo stile e al gusto personali. Il salotto, così come il resto dell’arredo di casa, dovrebbe infatti essere quasi un’estensione della tua personalità.
Scegli uno stile che ti rispecchi: design moderno, classico, rustico o anche, perché no, una combinazione di stili.
Anche da questo punto di vista meglio rivolgersi a professionisti esperti che ci aiutino nelle scelte e ci guidino così da dar vita a un ambiente armonioso e accogliente. Spesso errori dovuti all’inesperienza possono rovinare l’impatto d’insieme, mentre sarebbero bastate poche accortezze per un risultato completamente diverso.

Ristrutturare il salotto: è anche questione di luci e colori

Anche se spesso non ci facciamo attenzione, la luce è un elemento chiave degli ambienti. Un’illuminazione ben progettata può infatti fare la differenza, soprattutto se combiniamo luci soffuse e punti luce attentamente studiati.
La possibilità di regolare l’intensità dell’illuminazione o anche, grazie alla domotica, di creare degli scenari personalizzati è un elemento prezioso per dar vita a diverse atmosfere. Con un solo tocco si potranno così regolare le luci perché siano adatte allo studio, a una lezione di fitness, alla visione di un film o a una cena romantica.

Anche le pareti svolgono un ruolo fondamentale nell’aspetto complessivo del salotto. Se si desidera un cambiamento radicale, ridipingere le pareti o di applicare nuovi rivestimenti come, ad esempio, delle boiserie può dare una svolta all’ambiente.
L’uso di colori chiari può rendere lo spazio più luminoso e aperto, mentre i colori più scuri possono creare un’atmosfera intima.

Infine, non dimentichiamo i pavimenti. Sono uno degli elementi più visibili del salotto e rivestono un ruolo fondamentale nell’impatto generale.
Ristrutturare il salotto dovrebbe dunque prevedere anche la sostituzione dei pavimenti.
Si può utilizzare il legno per creare un’atmosfera calda oppure piastrelle per conferire un tocco moderno o scegliere tra le infinite finiture di gres porcellanato, disponibili anche con effetto legno o pietra.
I tappeti infine sono un’opzione eccellente per un tocco di comfort e per definire spazi specifici all’interno del salotto.

Gli arredi nella ristrutturazione del salotto

La scelta degli arredi è cruciale per una ristrutturazione di successo: rinnova o sostituisci divani, poltrone, tavolini e scaffali.
Assicurati che gli arredi siano confortevoli e funzionali. Se gli spazi sono limitati, puoi anche considerare l’opzione di mobili multifunzionali che massimizzino quello a disposizione.

Non solo la scelta, ma anche la disposizione dei mobili influisce sulla funzionalità e sull’aspetto del salotto. È dunque necessario assicurarsi che ci sia spazio sufficiente per muoversi comodamente e che la disposizione rifletta l’uso che vuoi fare dello spazio.
Anche in questo caso, l’esperienza consiglia di mantenere delle specifiche distanze tra i diversi pezzi d’arredo, di cui il professionista terrà debita considerazione.