Rigenerazione urbana: un edificio residenziale da un vecchio capannone

Rigenerazione urbana: un edificio residenziale da un vecchio capannone

Milano, via Rizzardi 31: dalle ceneri di un vecchio capannone nasce un edificio residenziale, nel cuore del quartiere Trenno, uno dei più verdi e tranquilli della città. Ecco il nostro progetto di rigenerazione urbana a Milano.

Il contesto urbano

Trenno è un quartiere a Nord Ovest di Milano: una zona tranquilla, prevalentemente residenziale ed immersa nel verde. A ovest e a nord è circondato dal Bosco in città e a Sud dal parco Aldo Aniasi, mentre il lato est confina con il quartiere gallaratese.
A soli 8,5 Km dal Duomo e raggiunto dalla M1 fermata Bonola, Trenno è un’eccellente alternativa per chi cerca una dimensione cittadina, ma non troppo metropolitana.
In via Rizzardi, una delle principali strade della zona, è in corso un intervento di recupero del patrimonio edilizio. Nello specifico si tratta della trasformazione di un vecchio capannone in una moderna palazzina residenziale.

La rigenerazione urbana prevista dal PNRR

Il recupero del patrimonio edilizio è alla base dei progetti di rigenerazione urbana previsti dal PNRR. Il concetto di rigenerazione urbana, intesa come progettazione di nuovi modelli abitativi e sociali, supera per complessità ed estensione il concetto di riqualificazione edilizia e degli spazi urbani.

La riqualificazione, trasformazione e il cambio di destinazione d’uso di complessi produttivi dismessi ha una duplice utilità: garantisce il risparmio di suolo, evitando la costruzione di nuovi edifici, e valorizza l’area circostante con la creazione di edifici moderni, performanti e sostenibili.

Dalla demolizione alla consegna chiavi in mano degli appartamenti

Un intervento di riqualificazione edilizia che prevede la trasformazione di un edificio industriale presenta alcune complessità.

Nel caso specifico, il nuovo proprietario si è presentato da Studio Gallo con un progetto architettonico già approvato, chiedendo l’intervento del team di professionisti per seguire l’intero iter realizzativo. Questo comprende tutte le fasi, dalla demolizione dell’esistente alla direzione lavori per la costruzione del nuovo edificio, incluse le progettazioni degli impianti, di eventuali varianti e il disbrigo delle pratiche burocratiche.

Si prevede che il cantiere duri circa 18 mesi. Numerosi gli interventi previsti.

Prima fase: progettazione esecutiva

Una prima fase riguarda la progettazione esecutiva dell’intervento. Sono previsti computi metrici per l’affidamento delle gare d’appalto per la realizzazione fisica dell’intervento.

La fase progettuale comprende anche la realizzazione di render interni ed esterni e il calcolo di sostenibilità ambientale e resilienza urbana.
Il Piano Governo del Territorio della città di Milano ha, infatti, introdotto alcuni nuovi standard ambientali per gli interventi di trasformazione del territorio. Questi hanno lo scopo di incoraggiare il ricorso a scelte progettuali volte a ridurre le emissioni di gas serra, a minimizzare il fabbisogno energetico e a mettere in moto processi di recupero circolare dei materiali. In particolare, devono essere valutate le emissioni climalteranti.

Oltre a ciò, occorre il calcolo dell’invarianza idraulica, ovvero le portate massime di deflusso meteorico scaricate non devono essere maggiori rispetto al vecchio edificio.

Seconda fase: progettazione dei singoli impianti

Una seconda fase, sempre progettuale riguarda la progettazione dei singoli impianti: progettazione elettrica, meccanica e acustica. Sempre a Studio Gallo è affidata la redazione del progetto dell’impianto antincendio.

Terminate le fasi progettuali si avvia la fase realizzativa che comprende la direzione lavori del cantiere e il relativo coordinamento della sicurezza.

Studio Gallo si occuperà anche del collaudo delle strutture, dell’adeguamento delle schede catastali di terreni, appartamenti e pertinenze, e della redazione delle tabelle millesimali.

Il vantaggio di un team di professionisti

L’intervento di riqualificazione dell’edificio di via Rizzardi è complesso. Per questo l’opportunità di affidarsi a un unico di team di professionisti consente un più attento coordinamento dei tempi di esecuzione delle singole fasi. Inoltre, garantisce l’integrazione tra le pratiche e permette di individuare con facilità i referenti e di disporre di una struttura con un’alta capacità di problem solving.